Capodanno a Cracovia: per un inizio dell'anno in grande stile

Blog page
Capodanno a Cracovia-Fuochi

Per trascorrere l’ultimo dell’anno in grande stile, il capodanno a Cracovia è la soluzione ideale per chi vuole una toccata e fuga valida, in termini di qualità-prezzo.

Capodanno a Cracovia: festeggiare il domòwka

In particolare, il momento clou è il In tavola non mancano ovviamente il Bigos, un piatto a base di spezie, carne e crauti, i Pierogi, i panzerotti serviti sia dolci che salati, e i dolci. Da assaggiare sicuramente!

Più che festeggiare in piazza, al freddo, i locali preferiscono optare per il tradizionale cenone, il domòwka, largamente alcolico, che prevede buffet, birra, vodka, balli e canti. Chi ha l’occasione di viverlo a casa di amici polacchi, può assaggiare il Bigos, un piatto a base di spezie, carne e crauti, i Pierogi, i panzerotti serviti sia dolci che salati, il Sermik, la cheesecake polacca, e, non meno importante, la Babka, una torta ricoperta di glassa ma senza ripieno.

Anche i festeggiamenti nei locali centrali si rivelano interessanti, perché organizzano sempre eventi a tema, tra cui il gran ballo in maschera e la maratona di film. Per poter prendervi parte, occorre prenotare in anticipo, per essere sicuri di assicurarsi i biglietti on line.

Capodanno a Cracovia: tutti in centro!

Capodanno a Cracovia- Città by nightDurante il capodanno a Cracovia, Piazza del Mercato, una della più grandi d’Europa, inizia ad affollarsi verso le 20.30, mentre gli artisti nazionali e non intrattengono il pubblico secondo una precisa scaletta consultabile sul sito ufficiale della città.

Anche le zone di Nowa Huta e Rynek Podgórski offrono spettacoli di musica, cabaret, ballo e giochi con il laser, per regalare una serata davvero indimenticabile, nonostante il freddo pungente e la neve.

Non manca poi l’immancabile brindisi, allo scoccare della mezzanotte, per fare festa e brindare al nuovo anno. Fiumi di spumante scorrono a quantità, come la birra durante la Frühlingsfest, l’Oktoberfest di primavera di Stoccarda, che ogni anno richiama un numero sempre maggiore di turisti. Perché, si sa, la Germania è la patria della birra!